Sommario della pagina:
stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile

Fontane Provincia dell'Aquila

Fontana Sarracco di Scanno

Comune:  Scanno
Come arrivare:  A25, uscita Cocullo; proseguire lungo la SS 479
Notizie:  La Fontana Sarracco si trova in via Chiaffredo Bercia, di fronte alla sconsacrata Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio o S. Maria Liberatrice. L'originario abbeveratoio venne ampliato e rinnovato a più riprese tra il XVI e XVIII secolo e nei secoli successivi. Nel 1837 la fontana fu sottoposta ad un intervento di consolidamento statico; nel 1859 l'ultima fase costruttiva; nel 1873 iniziarono i lavori per la sostituzione della conduttura che terminarono nel 1898; negli anni settanta furono eseguiti lavori di rifacimento in cemento del mascherone della regina; nel 1987 fu redatto il progetto di restauro per iniziativa del Comune di Scanno a cui seguirono i lavori realizzati con la collaborazione della Soprintendenza ai B.A.A.A.S. La Fontana, composta da due corpi a parete addossati ad un retrostante terrapieno, è interamente realizzata in pietra calcarea locale in blocchi squadrati. Dei due corpi affiancati quello di sinistra, coperto da un tetto a due spioventi, contiene un arco di m 7 di base e m 5 di altezza a protezione di una vasca alta circa cm 75 che in passato era adibita ad abbeveratoio. A circa la metà della parete sovrastante è collocata una pietra con la data 1549. Il corpo di destra, a coronamento orizzontale, è composto da un arco a tutto sesto, impostato su due paraste, che forma una nicchia poco profonda a copertura della sottostante vasca chiusa da lastre in pietra per l'appoggio delle conche. A cm 180 da terra l'acqua fuoriesce da quattro mascheroni che rappresentano il re, la regina, il cappuccino e lo zoccolante. Nel muro di questo nicchione si trova la formella raffigurante l'Annunciazione che riporta la data usualmente letta 1732, anno in cui fu terminata la costruzione dell'arcone di destra. Sulla chiave dell'arco è scolpito lo stemma di Scanno. Durante l'ultima fase costruttiva della fontana nel 1859, in seguito alla rottura di un quinto mascherone sporgente dalla parasta sinistra del secondo corpo, si decise il suo spostamento in una nicchietta appositamente costruita sulla destra con la garguglia detta beverino. Attualmente il bocchettone non è più funzionante. Da una porta sulla parete laterale sinistra si accede alle camere di manovra dell'impianto idrico.
Informazioni:  I.A.T. tel. 0864-74317
Scanno, Fontana Sarracco
Scanno, Fontana Sarracco, abbeveratoio
Scanno, Fontana Sarracco, data
Scanno, Fontana Sarracco, coppia di mascheroni 1
Scanno, Fontana Sarracco, coppia di mascheroni 2
Scanno, Fontana Sarracco, nicchia con beverino