Sommario della pagina:
stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile

Introduzione

Fin dall'antichità l'Abruzzo presenta attestazioni di fornaci utilizzate per la cottura di vasi in argilla, ma anche di mattoni, tegoloni ed embrici. La localizzazione delle fornaci avveniva prevalentemente in zone pianeggianti, nelle quali più semplice e razionale era lo sfruttamento delle cave di argilla che, in base all'area geografica di provenienza, presentava impurità come calce, gesso, solfuri. Da allora, nel corso dei secoli, le fabbriche furono poste a ridosso delle cave, ma anche in prossimità della linea ferroviaria che agevolava la distribuzione delle merci. Con il passare del tempo il ciclo di produzione è rimasto invariato, anche nelle moderne fornaci Hoffmann, fino al momento della cottura che nelle fornaci tradizionali avveniva al di sotto di una tettoia di legno e metallo, per mezzo dell'aria calda posta alla base di un'altissima canna fumaria. L'argilla, veniva lasciata per più di un anno all'aperto, sotto gli agenti atmosferici, per consentirne ed accelerarne la disgregazione. Poi, una volta frantumata anche meccanicamente, veniva passata ai setacci, bagnata e lasciata riposare. Dopo un' elaborazione manuale, eseguita essenzialmente da donne, veniva posta in stampi di legno che, collocati all'aperto, favorivano l'essiccazione dell'argilla. La cottura, poi, avveniva al di sotto delle tettoie, quasi sempre nella stagione estiva; i mattoni venivano messi in file nel forno ed accatastati all'esterno dopo la cottura. La prima variazione della fornace Hoffmann rispetto alla tradizionale, si individua nel metodo di essiccamento dei prodotti che venivano posti in locali al di sopra del forno di cottura. I mattoni non venivano posti all'aperto ma nei piani superiori della fornace ed essiccati dal calore che fuoriusciva dal forno sottostante mediante apposite aperture. Le fornaci Hoffmann erano costituite da numerose camere(sempre in numero superiore a 12)allineate a formare due corpi paralleli di ambienti contigui, raccordati da due anelli semicircolari. Ogni camera comunicava con la successiva, con l'esterno e con il canale del fumo. Il funzionamento avveniva a ciclo continuo e la cottura dei mattoni si spostava quotidianamente da una serie di camere all'altra. Mentre si procedeva al caricamento dei mattoni crudi, si poteva effettuare il prelievo del materiale cotto. A differenza delle fornaci, gli asfaltifici ei gessifici sono distribuiti in maniera meno capillare sul territorio abruzzese, localizzati essenzialmente nelle vicinanze delle materie prime. Per quanto concerne l'asfalto, nel territorio della Val Pescara sono presenti i giacimenti di asfalto più grandi d'Italia, secondi solo a quelli di Ragusa in Sicilia, utilizzati nell'edilizia e nella realizzazione del manto stradale. Sempre nello stesso territorio sono presenti giacimenti di rocce costituite da solfato di calcio, che comunemente chiamiamo gesso. La pietra di gesso, cotta a diverse temperature (tra i 120° e i 1000°), permetteva di ottenere gesso per intonaci e stucchi, forme per calchi e gesso per pavimenti. Delle antiche fabbriche in Abruzzo restano importanti testimonianze, la maggior parte delle quali versa attualmente in un irreversibile stato di degrado.

Impianti della trasformazione delle materie prime locali

Fornace di Coppito

Comune:  L'Aquila
Provincia:  AQ
Come arrivare:  A24 RM-TE uscita L'Aquila Ovest/ proseguire in direzione Coppito da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ L'Aquila/ Coppito

Fornace di Oricola

Comune:  Oricola
Provincia:  AQ
Come arrivare:  A25, uscita Oricola/Pereto da Napoli: A1, uscita Cassino; SS 6, Superstrada del Liri, seguire le indicazioni per Sora/Avezzano, A25

Fornace di Lanciano

Comune:  Lanciano
Provincia:  CH
Come arrivare:  A24/A25/A14 RM-PE uscita Lanciano/ proseguire lungo la SP 82 direzione Lanciano da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ proseguire in direzione Isernia/ A14 direzione Pescara uscita Lanciano/ proseguire lungo la SP 82 direzione Lanciano

Fornace di Bolognano

Comune:  Bolognano
Provincia:  PE
Come arrivare:  A24/A25 RM-PE uscita Torre de' Passeri/ proseguire in direzione S. Clemente/ Bolognano da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ A25 direzione Pescara uscita Torre de' Passeri/ proseguire in direz

Fornace di Manoppello

Comune:  Manoppello
Provincia:  PE
Come arrivare:  A24/A25 RM-PE uscita Alanno-Scafa/ proseguire in direzione Turrivalignani/ Lettomanoppello/ Manoppello da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ A25 direzione Pescara uscita Alanno-Scafa/ prosegu

Fornace di Pescara

Comune:  Pescara
Provincia:  PE
Come arrivare:  A24/A25 RM-PE uscita Pescara Ovest-Chieti/ proseguire in direzione Pescara da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ A25 direzione Pescara uscita Pescara Ovest-Chieti/ proseguire in direzione Pesc

Fornace Cetrullo di Pescara

Comune:  Pescara
Provincia:  PE
Come arrivare:  A24/A25 RM-PE uscita Pescara Ovest-Chieti/ proseguire in direzione Pescara da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ A25 direzione Pescara uscita Pescara Ovest-Chieti/ proseguire in direzione Pesc

Asfaltificio di Scafa

Comune:  Scafa
Provincia:  PE
Come arrivare:  A24/A25 RM-PE uscita Alanno-Scafa/ proseguire in direzione Scafa da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ A25 direzione Pescara uscita Alanno-Scafa/ proseguire in direzione Scafa

Gessificio di Torre de' Passeri

Comune:  Torre de' Passeri
Provincia:  PE
Come arrivare:  A24/A25 RM-PE uscita Torre de' Passeri-Casauria/ proseguire in direzione Torre de' Passeri da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ A25 direzione Pescara uscita Torre de' Passeri-Casauria/ proseg

Fornace di Atri

Comune:  Atri
Provincia:  TE
Come arrivare:  A24 RM-TE uscita Teramo/ A14 direzione Pescara uscita Atri-Pineto/ proseguire in direzione Atri da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ A25 direzione Pescara/ A14 direzione Ancona uscita Atri-Pi

Forni per calce di Cellino Attanasio

Comune:  Cellino Attanasio
Provincia:  TE
Come arrivare:  A24 RM-TE uscita Basciano/ proseguire in direzione Val Vomano/ Penna S. Andrea/ Cermignano/ Cellino Attanasio da Napoli: A1 NA-RM uscita Cassino/ proseguire in direzione Sora/ Avezzano/ A25 direzione L'Aquila-Teramo/ A24 uscita Basciano/ proseguire in di

Avvisi

Bando 2018 XXXVI Edizione Sulmona International Film Festival

Pubblicato il nuovo bando per registi italiani e internazionali relativo alla XXXVI Edizione del Sulmona International F...

L.R. 55/13 art.40 Bando Annualità 2017- Approvazione graduatoria e impegno di spesa

Si comunica che con determinazione DPH003/257del 19/12/2017 - si è proceduto all'impegno di spesa e all'approvazione del...

L.R. 55/13 art.40 Bando Annualità 2017 - Presa d'atto delle risultanze dell'attività istruttoria preliminare condotta dal Responsabile del procedimento sulle proposte relative ai grandi eventi

Si comunica che con determinazione DPH003/228 del 13/12/2017 si è preso atto delle risultanze dell'attività istruttoria ...

Valid CSS!

Valid XHTML 1.0!