Sommario della pagina:
stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile

Glossario

ambone

elemento architettonico facente parte dell'arredo liturgico dell'aula cultuale, destinato a ospitare il lettore, il cantore o il predicatore. Strutturalmente è composto di una piattaforma elevata, sorretta per lo più da colonne e cinta da parapetti che possono prolungarsi sulla scala d'accesso. Nato probabilmente in oriente (dove serviva per l'incoronazione degli imperatori), uno degli esempi più antichi proviene da Salonicco (sec.V, ora al Museo archeologico di Istanbul). Nel caso fossero presenti due amboni nella stessa chiesa, quello di sinistra, con due scalinate, una pedana e candelabro pasquale di pietra, era detto l'ambone dell'Evangelo; quello di destra, più piccolo, l'ambone dell'Epistola.

candelabro pasquale

candelabro pasquale: Il termine candelabro pasquale designa un sostegno di grandi dimensioni per il cero pasquale che spesso adotta una tipologia legata a quella del cero d'altare, ma tendente ad un più marcato sviluppo in altezza, in dipendenza dal diverso impiego liturgico. Se ne fa risalire l'origine ai primi secoli del Cristianesimo, come indirettamente prova l'antichità del canto intonato nella cerimonia di benedizione del cero che accompagnava la liturgia del Sabato Santo fin dal sec. IV. Nell'Italia centro-meridionale a partire dal X secolo, la realizzazione di ceri marmorei di forme monumentali echeggianti prototipi classici si affiancava ad un arredo presbiteriale di effetto spettacolare, che nella notte di Pasqua forniva la cornice più idonea all'esaltazione simbolica della luce sulle tenebre.

ciborio

edicola in pietra, con colonnine e frontone, di forma rotonda, quadrata o poligonale, a forma di baldacchino, usata originariamente soltanto a copertura di un altare eretto sulla tomba di un santo; indicò però successivamente qualsiasi costruzione che desse rilievo all'altare. Già usato nel IV secolo si sviluppò soprattutto in epoca romanica e in epoca gotica, accogliendo spesso importanti cicli di sculture.

iconostasi

struttura divisoria in legno, marmo o muratura, interposta tra il presbiterio e la navata centrale della chiesa, inizialmente usata per separare la zona destinata alla congregazione dei fedeli da quella accessibile al solo clero, in seguito usata anche per appendervi quadri e icone da cui il nome iconostasi.

parapetto

elemento di protezione di scale e in genere di aperture o uscite in posizione elevata. Di solito orizzontale, originariamente all'altezza del petto, oggi di rado più alto dell'anca. Spesso dotato di modanature e sculture, può caratterizzare assai significativamente l'architettura di un edificio. E' spesso decorato.

pluteo

lastra di pietra usata nelle recinzioni (recinto dell'altare, schola cantorum, presbiterio) nelle chiese paleocristiane e medievali; a differenza della transenna non è traforato.

pulpito

vedi ambone

Avvisi

Bando 2018 XXXVI Edizione Sulmona International Film Festival

Pubblicato il nuovo bando per registi italiani e internazionali relativo alla XXXVI Edizione del Sulmona International F...

L.R. 55/13 art.40 Bando Annualità 2017- Approvazione graduatoria e impegno di spesa

Si comunica che con determinazione DPH003/257del 19/12/2017 - si è proceduto all'impegno di spesa e all'approvazione del...

L.R. 55/13 art.40 Bando Annualità 2017 - Presa d'atto delle risultanze dell'attività istruttoria preliminare condotta dal Responsabile del procedimento sulle proposte relative ai grandi eventi

Si comunica che con determinazione DPH003/228 del 13/12/2017 si è preso atto delle risultanze dell'attività istruttoria ...

Valid CSS!

Valid XHTML 1.0!