Sommario della pagina:
stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile

Siti Archeologici Provincia dell'Aquila

Agellum

Comune:  Aielli
Tipologia:  Rinvenimenti sporadici
Come arrivare:  A24/A25 RM-PE uscita Aielli-Celano/ proseguire lungo la SP 61 in direzione Aielli da Napoli: A1 RM-NA uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ Pratola Peligna/ A25 direzione Roma uscita Aielli-Celano/ proseguire in direzione Aielli
Notizie:  La presenza umana in questo territorio č documentata, a partire dall'etą del bronzo, dall'inse-diamento in localitą Reniccia ai piedi del Monte Secine, cui ha fatto seguito quello protovillanoviano perilacustre delle Cave di Ghiaia sul terrazzo che fiancheggia il rio di Aielli e da tracce di abitati della prima etą del ferro documentate nelle vicinanze del Cimitero. In localitą Monte Secine, Musicano-Cantoni e nella parte alta di Aielli sono state rinvenute tombe a tumulo circolare, dischi corazza in bronzo lavorati e armi in ferro databili VIII-VI sec. a.C. Nel centro del paese di Aielli, vicino l'autorimessa comunale, nel 1979 sono riportati alla luce due frammenti di iscrizioni votive del II sec. a.C. che attestano la presenza di un santuario dedicato a Cerere e ad un'altra divinitą sconosciuta. Rinvenimenti sporadici sono attestati in localitą San Giovanni, San Iro, Romito e nella fattoria agricola La Selvotta, dove sono stati riportati alla luce resti di murature in opera incerta, di terrazzamenti in opera poligonale, di pavimenti in cocciopesto decorati da tessere in pietra (opus signinum) e resti della via Romana, strada realizzata alla fine del III se. a.C. che collegava il territorio di Aielli-Celano con l'altipiano delle Rocche e la Valle d'Arano. Lungo la via Valeria e la Circonfucense, in localitą Rio, sono stati riportati alla luce resti di centuriazioni, di sepolture a cappuccina e a fossa con copertura a lastroni, sepolture a camera con copertura a volta e alcune monumentali tombe rupestri risalenti all'epoca giulio-claudia. Di particolare interesse sono le tombe a camera rinvenute in localitą Sant'Agostino, probabilmente appartenenti a personaggi di notevole levatura economica e sociale, che hanno restituito quattro letti funerari in avorio ed osso.
Informazioni:  Municipio tel. 0863-78119
Aielli, Apollo con tripode, particolare del cilindro del letto
Aielli, Genietto stagionale, particolare del cilindro del letto
Aielli, Coppia di amorini, particolare del cilindro del letto
Aielli, Fulcrum del letto in osso
Aielli, Medaglione